C'è una gran confusione, sento troppo rumore,
qui c'è il mondo che crolla addosso a tutti noi...


Frenesia dei potenti che non voglio rivali,
la ricchezza celeste non la otterranno mai...


Uragani e tempeste si ripetono spesso,
la natura è in rivolta e lo fa contro di noi...

Io e il presente
siamo orfani del tempo...


...E non siamo coscienti di quel che facciamo,
la vergogna ci sfiora solo quando lo notiamo...

Non ci servon rimedi per poter ragionare,
il cervello è lo spazio che dobbiamo esplorare...

Io e il presente
siamo orfani del tempo...
nel museo c'è un santo
in attesa di un segno
(un segno che verrà)


Vai...pensiero mio lontano...
su...nel cielo che sognamo...
e se Tu...mi parli d'amore...
riempirò ogni cuore
che chiederà di Te...

L'influenza di quelli che non ha da mangiare
rifocilla la gente d'ipocrisia mentale...
Io penso che l'eresia in fondo è un'ideologia...

Io e il presente
siamo orfani del tempo...
nel museo c'è un santo
in attesa di un segno...

Io e il Presente

- June 1999 -

Words & Music by Tani

© 1999 TANI/Harmony Tales Music (ASCAP)

Io e il Presente

  • Facebook Social Icon
  • YouTube Social  Icon
  • Twitter Social Icon
  • Myspace Social Icon
  • Instagram Social Icon

    © 2020 Tani/Harmony Tales Music (ASCAP) - All Rights Reserved